Comune di Varsavia
Mappa del sito La tua guida
  • Polska wersja językowa
  • Angielska wersja językowa
  • Niemiecka wersja językowa
  • Francuska wersja językowa
  • Rosyjska wersja językowa
  • Hiszpańska wersja językowa
  • Włoska wersja językowa
Szukaj
Szukaj
Szukaj
There are countless reasons to fall in love with Warsaw

Percorso Reale

Il Percorso Reale è una delle arterie più pittoresche della città e collega tutte le residenze reali: parte dalla Piazza del Castello, attraversa il Parco Łazienki e giunge a Wilanów. Forgiata dalla storia, questa strada incanta con le sue chiese, i suoi parchi e le sue residenze.


PIAZZA DEL CASTELLO (PLAC ZAMKOWY)

Zamek Królewski
Castello Reale (Zamek Królewski)

pl. Zamkowy 4
www.zamek-krolewski.pl

É stata la sede dei re e delle autorita della Repubblica polacca (dal XVI secolo). Il luogo della dellberazlone della Costltuzlone del 3 Magglo (1791) - la prima in Europa e la seronda del mondo.
Durante la II guerra mondiale il Castello é stato completamente distrutto - ricostruito in seguito con l'utilizzo dei frammenti ri- manenti. Oggi svolge la funzione di museo. Le perle della collezione del castello sono quadri originali di Rembrandt e i lavori di Bernard Bellotto chiamato canaletto, del quale, le vedute di Varsavia del XVIII, sono state un aiuto inestimabile durante la ricostruzione della citta dopo la guerra.
Sul cortile del castello Reale in luglio si svolge iI festival "Glardlnl muslcall", che presenta concerti, opere e balletti registrati, e le Arcate di Kubicki ricostruite perfettamente, adiacenti ai Giardini Reali, invitano, nelle serate di agosto al ciclo degli eventi musicali ed artistici "Arcate Reali dell'Arte".
(fot. City of Warsaw)

Kolumna Zygmunta


Colonna del re Sigismondo III Vasa (Kolumna króla Zygmunta III Wazy)

La piu antIca e piu alta statua secolare di Varsavia, realizzata nel 1644 su iniziativa del re Ladislao IV in onore di suo padre - Sigismondo III Vasa, che trasferi la capitale da Cracovia a Varsavia. (fot. Tomasz Nowak)

 

 





KRAKOWSKIE PRZEDMIEŚCIE


Una delle più belle vie di Varsavia. Dopo un'imponente opera di ricostruzione, questa strada è stata trasformata in un'ampia zona pedonale, con solo una corsia dedicata al traffico. Lungo i marciapiedi è possibile ammirare delle riproduzioni dei quadri del Canaletto, poste in teche di vetro, che ritraggono la Varsavia del XVIII secolo. Nei fine settimana d'estate, la via è completamente chiusa al traffico e, insieme a ulica Nowy Świat, diviene la principale zona pedonale della capitale. La passeggiata lungo la Krakowskie Przedmieście inizia solitamente dalla Piazza del Castello; tuttavia la numerazione degli edifici comincia dall'altro estremo, ovvero dal punto in cui, ai piedi del monumento di Niccolò Copernico, la via si congiunge a Nowy Świat. (fot. Tomasz Nowak)


Kamienica Prażmowskich

Casamento Prażmowskich (Kamienica Prażmowskich)
ul. Krakowskie Przedmieście 89

Un palazzo rococó del tempi sassoni (XVII s.). Attualmente é sede della Casa della Letteratura e accanto in casamento Johna si trova la prima scala mobile della Polonia (1949), che porta velocemente dalla piazza del Castello a Trasa W-Z (Est-Ovest). (fot. Wanda Hansen)



Chiesa di St. Anna - accademica (Kościół św. Anny - akademicki)

ul. Krakowskie Przedmieście 68

Costruita nel XV secolo. Una delle piu belle chiese della Polonia e il centro principale della sacerdotia accademica della capitale. Proprio qua Giovanni Paolo II si è incontrato con i giovani durante il suo primo pellegrinaggio nella sua patria. Maggiori informazioni

Sul campanile della chiesa si trova una terrazza panoramica, da cui si gode della vista sulla Città Vecchia, Krakowskie Przedmieście e tutto il tratto della riva destra di Varsavia. (fot. Filip Kwiatkowski)

Pomnik Adama Mickiewicza

Statua di Adam Mickiewicz (Pomnik Adama Mickiewicza)

La statua di uno dei piu importanti poeti polacchi del romanticismo. Inaugurata nel 1898, nel periodo dell'intensa russificazione (tempi delle spartizioni). La Statua é diventata "un eroe" degli eventi del 1968. Proprio qua era organizzata la famosa manifestazione di protesta contro l'ordine dell'ambasciata russa, di togliere dal palcoscenico del Teatro Nazlonale lo spettacolo di "Dziady" - l'epopea nazionale. (fot. Tomasz Nowak)




The site uses cookies. Further information are available on Privacy police page.